Categorie
Autori 2021

Andrea Valente

Andrea vive e vegeta tra i colli dell’oltrepò pavese, dove disegna pecore – per lo più nere – e scrive storie strampalate. a volte, per variare un po’, fa disegni strampalati e scrive storie di pecore – per lo più nere – ma a pensarci bene non è che cambi poi molto…
per tenersi sveglio colleziona caffettiere, ed anche cravatte di topolino, solo che alla fine di caffettiera ne usa soltanto una e di cravatte nessuna. e quando ha gente a cena si inventa qualche risotto col suo bel tegame di rame stagnato.
Il suo primo disegno di successo è stato la caricatura del professore di filosofia, che lo ha subito promosso, pur di toglierselo dai piedi. il suo romanzo che resterà nella storia narra dell’avventurosa invenzione del gelato al pistacchio, solo che deve ancora cominciare a scriverlo. la sua parola preferita è chissà, anche se non è chiaro il perché.

Categorie
Autori 2021

Carlo Catani

Dopo nove anni in banca decide di trasformare la passione enogastromica in lavoro. Gestisce un ristorante, partecipa alla creazione dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo che poi dirige per cinque anni. Oggi organizza la rassegna Cinemadivino, collabora con l’associazione Chef to Chef, si occupa delle tematiche legate alla sostenibilità di Gayagelatolab, è consulente di diverse aziende e ideatore di eventi enogastronomici.

Categorie
Autori 2021

Marica Di Pierri

Marica Di Pierri, attivista e giornalista, si occupa da anni di tematiche ambientali e sociali. Con una formazione in Legge e Relazioni Internazionali, ha vissuto e lavorato in America Latina occupandosi di migrazioni e diritti umani. Dirige ed è tra i fondatori del Centro di Documentazione sui Conflitti Ambientali di Roma (www.cdca.it) attraverso cui porta avanti attività di ricerca, formazione e documentazione sui conflitti ambientali. Dal 2007 è a capo dell’area comunicazione di A Sud (www.asud.net), associazione indipendente impegnata in attività di cooperazione, formazione, informazione e ricerca sui temi dei beni comuni, della partecipazione, della giustizia sociale ed ambientale, della riconversione ecologica dell’economia e del modello energetico. È autrice di articoli e saggi e co-autrice di diverse pubblicazioni tra cui I Movimenti Indigeni Latinoamericani. Storia e prospettive (2009), Conflitti Ambientali, biodiversità e democrazia della Terra (2011), Il paese dei fuochi, viaggio nell’Italia del Biocidio (2014), Riconversione, un’utopia concreta (2015), Il mondo dopo Parigi (2016). Collabora con quotidiani, riviste, portali web di informazione e testate radiofoniche e televisive.

Categorie
Autori 2020

Giacomo Agnetti

Giacomo Agnetti è un illustratore e regista di documentari. Le sue opere hanno ricevuto numerosi premi in festival nazionali e internazionali e sono state candidate al David Di Donatello e ai Nastri d’Argento. Lavora come documentarista in diverse parti del mondo e insegna Cinema Digitale all’Università IULM. È tra gli organizzatori del PFAM, Piccolo Festival di Antropologia della Montagna, che si svolge ogni autunno a Berceto (PR). I suoi lavori possono essere trovati sul sito www.magicmindcorporation.com

Categorie
Autori 2020

Edoardo Borgomeo

Edoardo Borgomeo si dedica a sviluppare politiche e piani d’investimento per ridurre i rischi di alluvioni e siccità. Ha lavorato in tutti i continenti tranne l’Antartide, e attualmente lavora presso la Banca Mondiale.

Categorie
Autori 2020

Claudio Calia

Claudio Calia (Treviso, 1976). Ha realizzato per BeccoGiallo Porto Marghera. La legge non è uguale per tutti (Premio Miglior Libro al Treviso Comic Book Festival 2007), È Primavera. Intervista ad Antonio Negri (2008), Dossier TAV. Una questione democratica (2012), Piccolo Atlante Storico Geografico dei Centri Sociali Italiani (2014) e Leggere i fumetti. Dagli Avengers a Zerocalcare, una prima guida per chi vuole cominciare a leggere i fumetti (2016). Nel 2008 ha pubblicato per Black Velvet Editrice Caro Babbo Natale…, sceneggiato da Luana Vergari. Affianca all’attività di autore quella di divulgatore del linguaggio del fumetto. Tra i primi autori italiani di Graphic Journalism, per realizzare il suo ultimo libro, Kurdistan. Dispacci dal fronte iracheno, ha soggiornato in Iraq per due settimane a fianco degli operatori umanitari della ONG Un ponte per… È presidente dell’associazione Oblò – APS per la divulgazione del linguaggio del fumetto.

Categorie
Autori 2020

Filippo Cauz

Filippo Cauz, che da ragazzino si è esaltato vedendo Gianni Bugno dominare il Giro e un quarto di secolo dopo si è commosso con l’ultima corsa di Sven Nys. In mezzo ha bevuto delle birre, ascoltato delle cassette, organizzato dei concerti, studiato i vulcani e la loro cartografia, dialogato con due gatti e scritto di musica  e di ciclismo per diverse riviste, compresa Bidon, che ha contribuito a fondare nel 2015. Non ha il dono della sintesi, e resta convinto che il luogo migliore da cui osservare il mondo sia il divano, ma si sta ormai rassegnando alla strada, dove si accoppia regolarmente con una bicicletta nera chiamata Ororo.

Categorie
Autori 2020 Autori 2021

Ferdinando Cotugno

Ferdinando Cotugno ha 39 anni, è nato a Napoli ed è un giornalista. Si occupa di ambiente, cambiamenti climatici, sostenibilità e foreste. Ha pubblicato Italian Wood per Mondadori, cura la newsletter Areale per il quotidiano Domani e ha un podcast sui boschi italiani chiamato Ecotoni. . 

Categorie
Autori 2020

Francesca Crescentini

Francesca Crescentini – @tegamini -, traduttrice e content creator, si è specializzata in “Economics for Arts, Culture, Media and Entertainment” all’Università Bocconi. Ha lavorato all’ufficio marketing Einaudi e come copywriter per il digital in We Are Social. Tra i 10 bookblogger italiani più influenti in Italia per “Il Sole 24Ore”, è stata premiata nel 2018 e 2019 per il “Miglior sito letterario” ai Macchianera Internet Awards.

Categorie
Autori 2020

Marian Donner

Marian Donner è una scrittrice olandese. Scrive regolarmente saggi, articoli e opinioni per vari giornali e riviste trattando principalmente tematiche legate alla cultura popolare, la tecnologia e tutti gli altri mali che si porta dietro il ventunesimo secolo. Il suo ultimo libro, Manuale di autodistruzione, è un’accusa contro l’industria del self-gelp, perché il problema non siamo noi, ma è il nostro mondo.